Tuo figlio va a sciare in ghiacciaio? Ecco 5 cose da sapere

sci estivoSta arrivando l’estate, hai da poco riposto l’attrezzatura invernale di tuo figlio nello sgabuzzino, e lui cosa ti chiede?

Mamma, quest’estate voglio andare a sciare in ghiacciaio!”

Se da un lato ti senti contenta perchè ama questo sport e la vita sana, dall’altra so che non sai nemmeno da che parte cominciare per soddisfare questo desiderio senza incorrere in alcuni errori.

 

Ecco 5 cose che devi assolutamente sapere per andare a sciare in ghiaccio.

 

 

1- DOVE ANDARE A SCIARE IN GHIACCIAIO IN ESTATE

 

Di seguito sono elencati una serie di ghiacciai aperti nel corso dell’estate, tra Italia, Svizzera e Austria. A te l’imbarazzo della scelta!

  • Al Passo dello Stelvio potrai sciare dal 1 giugno al 4 novembre 2018
  • A Cervinia, l’apertura estiva è prevista per i week end 12/13, 19720, 26/27  maggio 2018. Per rimanere aggiornato sulle altre date, clicca qui 
  • Ghiacciaio Presena: è aperto, con 2 impianti e 8 km di piste! 
  • Zermatt, aperto sempre, 365 giorni l’anno
  • Saas Fee apertura il 15 luglio 2018
  • Les Deux Alpes 24 giugno 2 settembre 2018
  • Hintertux 365 giorno l’anno
  • Val Senales riapertura 16 settembre 2018
  • Stubaier Gletcher aperto fino al 3 giugno 2018
  • Molltaler riapre il 15 giugno 2018

 

2- SCELTA DELLA MASCHERINA PER SCIARE IN GHIACCIAIO

 

Utilizza delle lenti molto scure, che proteggano gli occhi dai raggi solari e dal riverbero del sole sulla neve. Assicurati, se non indossi una mascherina da sci ma degli occhiali da sole, che la luce non  penetri dai lati: utilizza un paio di occhiali che siano fasciati anche lateralmente.

E se hai degli ulteriori dubbi, puoi leggere il mio articolo sulla scelta della lente giusta per ogni condizione meteo: clicca qui!

 

3- PROTEZIONE SOLARE

 

Sciare in ghiacciaio significa essere ad altitudine al di sopra dei 2000 metri. Più ci si alza di quota, meno i raggi solari sono filtrati dall’ atmosfera e il riverbero del sole sulla neve e sul ghiaccio aumenta. Ciò significa che la tua protezione solare dovrà essere con SPF almeno uguale a 30 o 50+, ma ancora meglio sarebbe utilizzarne una a schermo totale.

Vedrai: se ami il sole ti abbronzerai lo stesso e l’effetto panda sarà comunque assicurato! Ma senza ustioni e precoce invecchiamento della pelle.

Ricordati poi di utilizzare una protezione anche per le labbra dal sole e dal vento. Eviterai che si secchino e si formino delle abrasioni. Mantinile protette e idratate.

 

4- ABBIGLIAMENTO

 

Sebbene la percezione del  caldo e del freddo sia molto soggettiva e personale, ritengo di poter comunque suggerire alcuni accorgimenti per lo sci estivo.

Non è certo infrequente, infatti, che la temperatura mattutina sia al di sotto dello zero termico, per poi raggiungere temperature anche sopra i dieci gradi nel corso della giornata. Spesso, partendo dal paese per poi raggiungere i 3000 e oltre metri di altitudine, possiamo quindi incorrere in sbalzi di temperatura piuttosto elevati.

Consiglio, quindi, di vestirsi a strati o “a cipolla”.

 

Mi orienterei su un intimo tecnico medio leggero ( e se sei freddoloso anche doppio strato), un micropile e un guscio con sistema di areazione. Immancabile, nello zaino, il piumino leggero, da utilizzare se la temperatura dovesse essere particolarmente fredda.

Assolutamente da evitare il cotone, che trattiene il bagnato.

 

5- ALIMENTAZIONE

 

E’ molto importante, in quota, avere con sè delle bevande con sali minerali, per evitare la rapida disidratazione data dall’ altitudine. Inoltre, poichè lo sforzo fisico sopra i 2000 metri è superiore, è possibile incorrere più facilmente nella stanchezza. Tieni sempre a portata di mano delle barrette energetiche. Ti consentiranno di reintegrare le energie perdute velocemente e senza appesantirti.

 

Il consiglio della Sponsi:

 

Se non sei un atleta, non presentarti alla partenza dell’impianto di risalita mezz’ora prima dell’apertura. Ti ritroveresti in coda con sci club e professionisti del settore. Goditi il tuo tempo e la tua vacanza sulla neve e concediti di arrivare verso le 9. Non ci sarà più nessuno in attesa!

E quando arriverai in ghiacciaio, forse la neve avrà iniziato a “mollare”. Non scierai sul ghiaccio vivo!

SEI UN’AZIENDA SPORTIVA E VUOI COLLABORARE? CONTATTAMI!

Se ti piace quello che leggi, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *