Imparo a sciare: lo spazzaneve

Sciare a Cortina, V positionSe vuoi imparare a sciare, devi necessariamente passare per la posizione detta a SPAZZANEVE.

 

Lo spazzaneve è la risultante della posizione dei tuoi sci e della postura del tuo corpo, che faranno assumere agli sci la figura di una V capovolta.

 

Con i bambini, si parla di frequente di pezzo di pizza, fetta di torta, tetto di una casa. Sono immagini che stimolano la loro fantasia, che danno al bambino un’immagine da poter raffigurare sulla neve. E che lo annoiano meno, perché l’insegnamento diventa un gioco. Per gli adulti, la stessa parola SPAZZANEVE richiama l’idea di qualcosa che deve spostare della neve, o fare dell’attrito tra il mezzo e la superficie di scivolamento. Gli sci che spostano la neve.

Quindi:

una volta scelti gli sci adatti al tuo livello di principiante, la seconda lezione prevede che tu impari lo spazzaneve. Indossati gli scarponi e caricati gli sci in spalla, il maestro (che consiglio sempre di richiedere, soprattutto all’inizio), ti porterà in un luogo adatto alle tue capacità. Si tratta in genere di un campetto principianti apposito. Qui, anche se dovessi perdere il controllo degli sci, non rischi di prendere molta velocità. Quindi, il pericolo di incidenti è quasi scongiurato.

IMPARARE LO SPAZZANEVE TI CONSENTIRA’:

  1. di avere un primo controllo sullo scivolamento degli sci sulla neve
  2. di poterti fermare in sicurezza una volta presa velocità
  3. di spostarti nello spazio con relativa sicurezza, su pendii adatti alle tue competenze
  4. di superare passaggi stretti, anche di notevole difficoltà
  5. di rimanere in una posizione statica, in situazioni in cui non hai altro spazio per poterti girare

LA POSIZIONE

LO SPAZZANEVE IN MASSIMA PENDENZA

  • mettiti in posizione verticale, già rivolto verso la massima pendenza
  • appoggia le tibie alla linguetta degli scarponi
  • tieni le mani e le braccia, in posizione semiflessa, e il più naturale possibile
  • con le braccia aperte, posiziona i bastoncini ai lati del corpo e rivolti verso il basso
  • rimani con il busto leggermente avanzato e le ginocchia semi-piegate. Il sistema attacco-sci non ti consentirà, infatti, di rimanere completamente verticale
  • distribuisci il peso su entrambi gli sci. Questo è uno degli aspetti più importanti: avere il peso distribuito in maniera non ottimale, farà si che uno sci influenzi il comportamento dell’altro e non riuscirà a darti il controllo desiderato.
  • posiziona gli sci, aiutandoti con le racchette, o attraverso lo scivolamento degli sci sulla neve, in posizione di V capovolta.Cerca di mantenere le punte ad una distanza di circa 10 cm. Questo consentirà agli sci di non incrociarsi. Distanzia le code: la larghezza dipenderà dal pendio e dalla velocità con cui vorrai  affrontare il pendio. Più la pista è ripida, più dovrai allargare le code ed esercitare maggiore pressione per controllare la velocità. Viceversa, in un pendio molto dolce, potrai limitarti ad una leggera pressione, con le code poco distanti. Quando la pista è in piano dovrai, infatti, tenere gli sci paralleli per non fermarti.
  • mantieni le ginocchia il più possibile in linea con gli sci
  • rivolgi lo sguardo e tutto il corpo nella direzione di massima pendenza

Per iniziare a scivolare potrai:

1. oscillare con il corpo avanti e indietro, sino a raggiungere una lieve pendenza che ti consentirà di controllare la velocità attraverso la maggiore o minore apertura delle code

2. darti una leggera spinta con le racchette, fino a raggiungere una velocità minima di avanzamento

3. avvicinare leggermente le code e, non appena raggiunta la velocità desiderata, riportati nella posizione di controllo

 

CONTROLLO DELLA VELOCITA’

Lo spazzaneve è una posizione che ti permette di controllare la velocità e fermarti. Attraverso una maggiore o minore apertura delle code, puoi decidere a che velocità vuoi andare. E ti puoi fermare quando degli ostacoli o, comunque, qualunque altra esigenza lo richieda. Se la posizione è corretta, sentirai un attrito sulla neve, che la spazzerà letteralmente via, attraverso l’apertura delle code e la pressione esercitata sulla parte esterna del piede e sui talloni. Maggiore sarà l’apertura degli sci, minore sarà la tua velocità.

E’ importante, inoltre, che il tuo peso sia distribuito su tutta la lunghezza dello sci. Questo ti consentirà il totale controllo sulla frenata. E  i tempi di reazione e gli impulsi che darai allo sci, saranno immediati.

Uso degli spigoli

In una posizione di spazzaneve con gli sci molto larghi, il contatto degli spigoli interni con la neve è maggiore.Questo provoca una maggiore resistenza e, di conseguenza, un effetto frenante maggiore. L’angolo di incidenza degli spigoli interni con la neve deve essere tale per cui ci sia, sempre, un effetto cosiddetto “frenante”. Se le ginocchia sono troppo vicine, infatti, gli sci scivoleranno lungo gli spigoli senza molta resistenza. Viceversa, se allargherai troppo le ginocchia, lo sci rimarrà troppo piatto sulla neve, scivolando sulla soletta. E con poco attrito sulla neve. E’ necessario, quindi, trovare una via di mezzo, che ti consenta di riprendere il controllo ogni volta che lo desideri.

FERMARSI

Apri le code il più possibile ed esercita una forte pressione sugli sci.

Ricordati:

ogni movimento che fai, non ha un effetto immediato. Devi essere paziente, ed attendere i tempi di reazione tra l’impulso che darai agli sci e il suo effetto.

ERRORI COMUNI

  • peso all’indietro: è importante distribuire il peso lungo tutta la lunghezza dello sci. Se ti inclini all’indietro, perderai il controllo degli sci, avendo il peso concentrato solo sulla parte posteriore. Ogni movimento risulterà più faticoso e i tempi di reazione saranno molto più lenti.
  • allargare poco le code:quando non riuscirai a fermarti con facilità, chiediti se la tua posizione a spazzaneve è corretta. Ma, soprattutto, se hai allargato le code a sufficienza per permettere agli sci di fermarsi.
  • andare in panico: può capitare che tu perda il controllo della velocità. Cerca di mantenere la calma. Quando entri in panico, ogni errore viene accentuato: peso all’indietro, sci che si incrociano, sbilanciamento del peso da un solo lato. E non avrai molte chance di evitare una caduta. Cerca, invece, di recuperare la calma, riportare il baricentro in avanti e allargare le code più che puoi. Con il peso distribuito equamente su entrambi gli sci. Ti fermerai facilmente.
  • correggere bruscamente la posizione degli sci quando le sconnessioni del terreno ti sbilanciano: cerca di rimanere con il peso in avanti, e riprendi la posizione corretta. Gli sci si sistemeranno automaticamente.

Il consiglio della Sponsi:

Prima di affrontare una pista, anche per principianti, prova  la chiusura e riapertura delle code senza l’influenza dello scivolamento degli sci.

Scegli, quindi, un luogo sicuro, senza  pendenza, dove non hai possibilità di scivolare in avanti o indietro.

Ripeti il movimento di apertura e chiusura delle code per almeno una decina di volte.

Una volta raggiunta un pò di dimestichezza con la posizione a spazzaneve, sia in maniera statica che dinamica, e su un terreno “neutro”, potrai provare a scivolare lungo un pendio per principianti. Sarà più facile mantenere il controllo.

Se ti piace quello che leggi, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *