La scelta dello snowboard: quello che non puoi non sapere.

Scelta dello snowboard, Neve fresca, powder, snowboard a Cortina, smnowboard sulle DolomitiPrima di comprare o noleggiare uno snowboard, è importante che tu conosca alcune regole fondamentali che ti consentano di scegliere il tuo partner perfetto sulla neve.

Ecco allora I consigli della Sponsi per la scelta del tuo snowboard e per un divertimento assicurato sulla neve.

DA DOVE COMINCIAMO? Partiamo dalla base!

 

  • NON FAR DIPENDERE LA SCELTA DEL TUO SNOWBOARD DALLA GRAFICA E DAI COLORI

    Può sembrarti un consiglio banale, ma quando ti troverai all’interno di un negozio e verrai assalito dalle centinaia di grafiche e colori che le case produttrici hanno ideato per riuscire a catturare l’attenzione sul proprio brand piuttosto che su un altro, fermati un secondo, respira e riprendi il focus sullo snowboard più giusto per te e sulle tue esigenze.

  • LO SNOWBOARD COSTRUITO PER TE, ESISTE. CERCARLO!

    A differenza di una volta, dove ci si doveva adeguare a quanto il mercato offriva, e si cercava una tavola da snowboard il più possibile vicina alle proprie esigenze, oggi i produttori, consapevoli della sempre maggiore specializzazione degli snowboarder verso discipline completamente differenti,  hanno creato delle tavole specifiche per ogni abilità che si è già sviluppata o si intende sviluppare.Neve fresca, freeride Dolomiti

    Quando insegno ad un principiante, o ad un livello intermedio, una delle prime domande che gli pongo (e che mi pongo), è proprio quella che mi consenta di capire perchè vuole fare snowboard.

    Vorrebbe arrivare a saltare in park e fare i rail? Fare curve veloci e in conduzione? Ama il freestyle e le evoluzioni in pista? O ha visto filmati di snowboard in neve fresca e il suo sogno è imparare a surfare in powder?

    E’ fondamentale sapere questo.

    La sua risposta  influenzerà  la didattica di insegnamento che dovrò adottare, e la scelta dell’attrezzatura più adatta. Con lo snowboard, già dopo poche lezioni, soprattutto per i più dotati, diventa fondamentale avere la tavola giusta ai piedi.

  • CONSIDERA LA TUA ALTEZZA, IL TUO PESO, E LA MISURA DEL TUO PIEDE

    Questi dati determineranno la lunghezza e la larghezza della tua tavola. Il tuo snowboard potrà essere più lungo rispetto alla misura consigliata (tra le spalle e il naso) se vuoi praticare per esempio il freeride o se sei molto pesante.Sarà invece più corto ove volessi praticare solo il freestyle, per essere agevolato nelle manovre. Se hai un piede di misura superiore al 43, dovrai dotarti di una tavola di larghezza medio-ampia. Il tallone e la punta non toccheranno la neve quando cambierai direzione o sarai in fase di attraversamento.

    Una volta chiariti questi parametri, vediamo come SCEGLIERE LO SNOWBOARD PIU’ ADATTO alle tue caratteristiche e desideri.

    A) SEI UNA SIGNORINA

    Snowboard donna, Freeride, neve fresca, powder, freestyleLa tua tavola perfetta, anche se pensi di essere una grande rider con caratteristiche maschili di surfata, ritengo sia da ricercare proprio nei modelli da donna che le case produttrici offrono. Te lo dico per esperienza. Per anni mi sono incaponita nel voler surfare con attrezzatura da uomo. All’epoca, in effetti, c’era poca scelta per la donna. Dopo aver provato qualcosa di costruito per noi donne, non tornerei più indietro. Migliore maneggevolezza, centro più stretto, flex più morbido, per adattarsi a meccaniche diverse. E se non sei un energumena con i piedi da gigante, e il peso di un bisonte, vedrai che tra le tavole da donna troverai quella costruita appositamente per le tue esigenze.

    B) SEI UN PRINCIPIANTE

    La tentazione di scegliere uno snowboard più performante rispetto al tuo reale livello di snowboard sarà sicuramente forte.Non avrai voglia di spendere dei soldi per uno snowboard da principiante. Sai che le tue doti sportive, in pochissimo tempo, ti porteranno ad essere un grande rider!

    Niente di più sbagliato! Ricordati che uno snowboard che “sarà perfetto per quando…”

    -ti farà perdere un sacco di tempo,

    -la tua progressione sarà molto più lenta

    – rischierai di perdere l’entusiasmo ancor prima di iniziare.

    Piuttosto noleggia una tavola da principiante per i primi tempi. Oppure comprane una che sia di livello intermedio. E una volta raggiunto l’obbiettivo, potrai invece optare per una tavola advance/expert. Se migliorerai davvero in fretta, potrai sempre rivendere il tuo quasi nuovo gioiellino. O prestarlo ad un amico alle prime armi.

    Sono 2 le cose fondamentali per un principiante.

  • La sensazione di stabilità che vorrai sentire sotto i piedi

  • La facilità nell’ingresso della curva

    E’ per questo che il profilo della tua tavola (CAMBER) e il FLEX  sono le due caratteristiche fondamentali da considerare prima di procedere all’acquisto o al noleggio del tuo snowboard (per approfondimenti clicca qui). Ti consiglierei quindi, per la stabilità,  di adottare una tavola con un profilo FLAT TO ROCKER o una CAMBER IBRIDA. Una tavola camber ibrida ha un profilo camber sotto i piedi, così come la flat to rocker ha una sezione flat sotto i piedi. Entrambe ti daranno una sensazione di maggiore stabilità. Ti suggerisco, inoltre, per iniziare,un flex da medio a morbido, valutato con un voto di 3-4 su 10 di punteggio massimo. Ti renderà la tavola molto più maneggevole.

    A tali caratteristiche aggiungerei la necessità di una tavola con una posizione centrata e perfettamente simmetrica, che ti aiuterà a mantenere l’equilibrio e ad orientarti in entrambe le direzioni, con il piede destro o sinistro davanti. 

    C) AMI SOLO SALTARE, FARE I RAIL E GLI SNOWPARK

    Freestyle, snowboard, frontflip, backflip

    Dovrai indubbiamente scegliere una tavola da freestyle. Con un flex morbido, facile da manovrare e che ti agevoli nelle rotazioni. Le tavole da freestyle sono generalmente robuste, resistenti e bidirezionali. Potrai atterrare dalle manovre e surfare in entrambe le direzioni. Spesso hanno un profilo rocker, che ti preserverà dai possibili controlamina.Sono decisamente adatte per lo snowpark.

D) PER TE ESISTE SOLO IL FUORIPISTA E LA NEVE FRESCA

Sei il primo a salire con un impianto dopo una grande nevicata? Ti muovi con le previsioni del tempo? E non appena viene  organizzata una gita con l’elicottero o un’escursione in fuoripista che richiede ore di cammino, ti dai malato sul lavoro? Dovrai dotarti di una tavola apposita da freeride. Costruita per essere più veloce e per galleggiare meglio. Più lunga di una tavola tradizionale,  è generalmente studiata per andare in unica direzione. In grande crescita, il modello FISH.

Sci freerideE) TI PIACE FARE TUTTO, IN BASE ALLE CONDIZIONI DELLA NEVE

Se non hai la possibilità di avere più di una tavola, scegli uno snowboard allmountain. Versatile ed utilizzabile in ogni condizione.La tipologia di tavole da snowboard allmountain comprende una varietà di modelli che si differenziano tra loro sulla base delle abilità del rider. Sono generalmente tavole semplici da utilizzare, che consentono una buona presa di spigolo e un’ottima tenuta nella curva in conduzione, anche a velocità elevate, e si adattano anche ai semplici fuoripista. Più difficile adattarle al jibbing o al freestyle, data la loro generale rigidità. Tuttavia il profilo rocker ne consente anche questo utilizzo.

IL CONSIGLIO DELLA SPONSI

Alcune case produttrici utilizzano il sistema channel, con cui potrai adattare velocemente la posizione dei tuoi attacchi attraverso un rapido spostamento degli stessi lungo il canalino di scorrimento. Questo ti consentirà di assettare velocemente il tuo snowboard e adattarlo ad ogni condizione che ti si presenta.

Se ti piace quello che leggi, condividilo!

1 Commento

  1. Pingback: Snowboard usato: come non prendere fregature - Sportivamentesponsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *