Lezione numero 1: breve guida alla scelta degli sci

Scelta sciVuoi essere pronto per andare a sciare? Scegli l’attrezzatura giusta e gli sci che fanno per te.Ecco alcune semplici regole e “I consigli della Sponsi” per una vacanza sugli sci senza imprevisti.

Hai deciso di trascorrere una vacanza sulla neve, l’hai programmata per tutto l’anno. Ma non sai se il tuo completo da sci è ancora alla moda. Se sia meglio noleggiare gli sci o utilizzare quelli che hai nel garage da qualche anno. Prendere lezione di sci con un maestro. O improvvisarti nelle discese e vedere cosa succede. Vediamo, insieme, come scegliere gli sci  adatti al tuo livello in queste poche regole.

Regola numero uno: sii onesto con te stesso, e determina il tuo livello di sci.

Se hai deciso di sciare senza l’ausilio di un maestro di sci, che sicuramente è la persona più indicata per darti delle informazioni sull’attrezzatura da sci più adatta alle tue esigenze, affidati ad un buon noleggio di sci e snowboard. A meno che tu non sia uno sciatore super esperto, che vanta oltre le 2 settimane all’anno sulla neve, ti consiglio di noleggiare gli sci, anzichè acquistarli. I noleggi hanno infatti a disposizione ogni anno le novità della stagione.  Ed in alcuni, puoi addirittura trovare le anteprime della stagione successiva!

Sci, sciare, Antelao, freeride, skirace, ski allroundSe ti stai affidando a delle persone competenti, per prima cosa ti verrà richiesto quale è il tuo LIVELLO DI SCI.

Per semplificare, riassumerei i livelli di sci in 4 GRANDI CATEGORIE.

 

1) PRINCIPIANTE (detto anche livello BRONZO)

Il principiante va da colui che non ha mai messo gli sci ai piedi, sino allo sciatore che è in grado di muoversi e scivolare lungo una pista di lieve pendenza (verde, azzurra) con la tecnica di sci detta “a spazzaneve” o “virata” (che prevede l’esecuzione di parte della curva con gli sci paralleli e parte con gli sci a spazzaneve).

Per approfondimenti sulla tecnica sciistica clicca qui.

Sciare in Cristallo, spazzaneve, principianti2) INTERMEDIO (detto livello ARGENTO)

Il livello intermedio comprende uno sciatore che è in grado di eseguire tutta la curva con gli sci paralleli, su piste di media e moderata pendenza (piste azzurre e rosse). All’interno di questo livello di sci esistono numerose varianti di stile e tecnica. Dalla capacità di appoggio del bastoncino, all’angolazione e alla gestione dello spigolo in funzione dell’arco di curva.

3) AVANZATO (detto anche livello ORO)

Rientri in questa categoria di sciatore se sei in grado di eseguire ogni pista, di qualunque pendenza essa sia, comprese le piste nere. Con buon controllo degli sci in velocità, esegui diversi archi di curva e ti adatti alle situazioni diverse che si possono presentare. Per esempio se incontri delle gobbe. O devi sciare in dei tratti di pista non battuta.

4) TECNICA DA GARA, FREERIDE E FREESTYLE

Questi sciatori sono degli aspiranti professionisti, o comunque con un livello di sci, padronanza della tecnica e del gesto motorio che li rende completamente autonomi e indipendenti in ciascuna scelta. Materiale compreso. Sono in grado di valutare e prevedere pericoli, difficoltà e ogni sorta di insidia che lo sci può presentare.

Regola numero due: scegli gli sci più adatti.

Una volta stabilito il tuo livello di sci, vediamo allora quale è l’attrezzatura più adatta alle tue esigenze.Il mercato offre un’infinità di opzioni, che si differenziano non solo sulla base delle tue capacità tecniche, ma anche per lo stile, il tipo di curva e la condizione di neve che vuoi e sei in grado di affrontare. Gli sciatori di alto livello hanno, infatti, più sci. E li cambiano in funzione della giornata. Sono pronti per la neve ghiacciata,la neve fresca, le gobbe. Ma possono scegliere il tipo di sci anche in funzione dell’arco di curva.

Rimanendo in un ambito generico, e supponendo che nella tua settimana bianca tu voglia trovare uno sci che sia il più possibile versatile, ti faccia divertire, e sia adattabile a più esigenze, questi i miei consigli.

  • PRINCIPANTE

Scegli un paio di sci, per l’appunto, da principiante. Si caratterizzano per essere morbidi e flessibili, facili da utilizzare e poco sciancrati. Potrai apprendere le prime nozioni di scivolamento.  ti agevoleranno nei cambi di direzione e negli spostamenti sulla neve. In base al tuo peso e alla tua altezza, si determinerà poi quello più specifico per te, che consiglio non superare l’altezza del mento.

  • INTERMEDIO

Scegli un paio di sci allround. Si caratterizzano per essere molto maneggevoli,con strutture morbide sia in flessione che in torsione. Sono versatili, e quindi adatti anche a sciatori di ottimo livello. Che potranno scegliere uno sci di lughezza pari alla propria altezza, o fino ad un massimo di 10 cm in meno.

Chi è meno esperto, può optare per una soluzione più corta, circa 15 cm in meno della propria altezza. In questa categoria, aggiungerei anche gli sci all mountain. Sono più larghi e generalmente più morbidi. E possono essere un valido compromesso per chi vuole una prestazione buona in pista. Hanno, infatti, ottima tenuta su piste battute e anche ad alta velocità. Mentre il cambio di spigolo sarà più lento rispetto a uno sci carving. Il vantaggio è la loro versatilità:daranno ottime soddisfazioni anche in neve fresca.

  • Sci, sciare a Cortina, Dolomiti, neveAVANZATO

Oltre agli sci allround e all mountain, puoi optare per degli sci race carving.  Perfetti se ami sfruttare al massimo lo spigolo e non sei interessato allo sci in neve fresca. Sono sci molto sciancrati, più rigidi e pesanti dei precedenti. A seconda delle tue capacità e della padronanza dello sci, puoi anche scegliere, nella stessa categoria, uno sci più leggero. Gli sci rocker, per esempio, favoriscono l’ingresso in curva e la manegevolezza. Se ti piacciono le curve strette, orientati su degli sci da slalom. Sci da gigante se ami le curve ad arco medio/grande.

Se hai raggiunto questo livello, puoi decidere di avere più di un paio sci. Sicuramente testerai opportunamente varie marche e differenti soluzioni, e utilizzerai lo sci più adatto all’esigenza del momento.
Le casa produttrici mettono ogni anno sul mercato delle opzioni sempre più innovative. Non resta che armarsi di pazienza, fare degli ski test, e scegliere!

Regola numero tre: la scelta degli scarponi

Ritengo che la scelta degli scarponi sia anche più importante di quella degli sci, che consiglio questa volta di comprare, anzichè noleggiare. Se sei interessato a saperne di più, ci vediamo alla prossima puntata. Vedremo insieme anche come scegliere le racchette, la mascherina, il casco e l’abbigliamento.

Pronto per partire per la tua settimana bianca?

Ci vediamo alla prossima, con “I consigli della Sponsi”, solo su sportivamentesponsi.com

Se ti piace quello che leggi, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *